COLLEGAMENTO AUTOSTRADALE TRA BRESCIA E MILANO (CUP E31B05000390007; CIG 22701456E9)

VARIANTE INTERCONNESSIONE A35-A4

AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AI SENSI DEGLI ARTT. 167, 169 E 182 E SS., D.LGS. 12 APRILE 2006, N. 163

La Società di Progetto Brebemi S.p.A. (“Brebemi”), con sede legale in Brescia (BS), Via Somalia 2/4, 25126, è Concessionaria del Collegamento Autostradale Brescia-Milano (A35), giusta Convenzione Unica di concessione sottoscritta in data 1° agosto 2007 con la Concedente CAL S.p.A., con sede in Milano (MI), Via Pola 12/14, 20124. In data 18 giugno 2015 ha presentato una variante al Progetto Definitivo dell’Opera unitamente al relativo studio d’impatto ambientale (SIA). Il Progetto di variante riguarda: (i) l’ampliamento del tratto di connessione dell’A35 con la città di Brescia, esteso da pk 0+820 a 5+060; (ii) la realizzazione di due rampe autostradali, in direzione Venezia, per interconnettere direttamente l‘A35 con l‘A4 in corrispondenza dello svincolo di Travagliato Est; (iii) la realizzazione di apposita barriera di esazione. Presenta altresì ridotto impatto ambientale, in quanto le principali opere d’arte ivi previste sono state già realizzate prima dell’entrata in esercizio del collegamento autostradale, in previsione dell’esigenza di realizzare la seconda carreggiata. Con il presente avviso, pertanto, Brebemi

COMUNICA

l’avvio del procedimento finalizzato all’emissione del provvedimento di Valutazione dell’Impatto Ambientale

AVVISA

che il progetto e il relativo SIA sono depositati per la pubblica consultazione presso la sede di Brebemi, ove potrà essere visionato dagli interessati, nei giorni lavorativi, previo appuntamento telefonico (al n. 030.2926312, operativo da lunedì a venerdì, ore 9,30/12,30). La predetta documentazione è stata altresì deposiata presso: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Via Cristoforo Colombo, 44, 00147 Roma (RM); Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Via del Collegio Romano, 27, 00186 Roma (RM); Regione Lombardia, Piazza Città di Lombardia, 1, 20124, Milano (MI). Gli interessati possono far pervenire osservazioni in forma scritta, entro il termine di 60 (sessanta) giorni di cui all’art. 24, D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, mediante raccomandata con avviso di ricevimento.

Brescia , lì 03/07/2015

L’ Amministratore Delegato
Ing. Claudio Vezzosi