Cavalcavia

Per quanto riguarda le opere d’arte che più si ripetono lungo l’autostrada, ossia i cavalcavia di attraversamento dell’autostrada e della linea ferroviaria AV/AC, situati nella quasi totalità sul territorio bergamasco, il progetto definitivo, coerentemente con i vincoli derivanti dalle prescrizioni sul coordinamento, ha tenuto conto della linea ferroviaria AV/AC. Tuttavia, alla luce delle osservazioni emerse nel corso della Conferenza di servizi relativa all’infrastruttura ferroviaria, sono state studiate nuove soluzioni per rendere la struttura più snella e trasparente per l’utente dell’autostrada e per chi vive l’opera dal territorio, partendo dall’idea di un arco con le estremità “appoggiate” a terra e sorretto da pile intermedie composte da “lame” in calcestruzzo strette e lunghe con le estremità arrotondate.

Tutte le strutture degli impalcati saranno colorate di verde. La scelta del colore non è casuale ma è legata all’osservazione del contesto per lo più agricolo che ospita l’infrastruttura, al rapporto con gli altri materiali utilizzati per la costruzione e alla volontà di non aumentarne la percezione quanto piuttosto di abbassare la soglia di attenzione provocata dalla loro presenza, attraverso un colore tranquillizzante.