No image

A35 Brebemi e il trasporto elettrico delle merci su strada

Brescia, venerdì 31 agosto – Presentati oggi alla Fiera Regionale di Orzinuovi (BS) i contenuti e i relatori del Convegno “Il futuro del trasporto elettrico delle merci su strada” a cura di A35 Brebemi, che si terrà sabato 8 settembre a Castenedolo (BS) nell’ambito dell’European Truck Festival.

Francesco Bettoni, Presidente di A35 Brebemi, Marco Bosi, CEO Siemens Mobility e Giancarlo Perlini, Responsabile Marketing di Italscania hanno spiegato le motivazioni e i temi al centro di una riflessione già diventata progetto per A35 Brebemi, contenuti oggetto di approfonditamente trattati nel convegno interamente dedicato al trasporto delle merci sostenibile, ovvero con l’ausilio dei migliori sistemi elettrici coordinati da tecnologia.  La presentazione della giornata dell’8 settembre ha innescato un interesse straordinario, un punto di partenza e di confronto utile ad A35 Brebemi ma anche possibile modello a cui ispirarsi per il rilancio infrastrutturale del Paese. Un sistema teso al futuro della mobilità sostenibile, in particolare al tema strategico delle merci su strada. L’evento di Castenedolo riunirà nello stesso luogo Istituzioni, Associazioni ed Imprese interessate a discutere e prendere impegni precisi in un momento particolare in cui le infrastrutture sono al centro dell’attenzione, sotto diversi punti di vista.

Per quanto riguarda la A35 Brebemi, autostrada tra le più moderne d’Europa e ideale per una proiezione verso il futuro, il progetto a cui si sta lavorando prevede una prima fase di “studio pilota” in cui l’elettrificazione abbia una estensione massima utile a mettere a regime e tarare il sistema, nella tratta centrale della A35. In seguito a questo, una volta verificate efficienza, efficacia e sostenibilità economica della soluzione in oggetto nonché stabilita una chiara programmazione sovra-nazionale che vada nella direzione della soluzione medesima, si potrà procedere ad una seconda fase che prevede l’elettrificazione della A35, congiuntamente alla commercializzazione dei veicoli e dei relativi dispositivi per l’utilizzo della linea elettrificata.

 

Da sinistra: Perlini, Bettoni, Bosi e Baronchelli

daSX_Perlini_Bettoni_Bosi_BaronchelliVicePresAIB

 

A35 Brebemi è il collegamento autostradale direttissimo tra Brescia e Milano, la via più veloce e sicura tra le due città. L’infrastruttura, attiva dal 23 luglio 2014, ha un’estensione di 62,1 km a cui sono state aggiunte la stazione di esazione di Castegnato e le rampe di interconnessione con l’autostrada A4. L’autostrada è raggiungibile dalla città di Brescia attraverso l’autostrada A4 (prendendo la rampa di uscita dopo Brescia Ovest in direzione “A35 Milano – Linate”, dal 13 novembre 2017), la Tangenziale Sud di Brescia e la SP19 oppure utilizzando la nuova A21 (Corda Molle). I caselli dell’autostrada sono sei: Chiari Ovest, Calcio, Romano di Lombardia, Bariano, Caravaggio e Treviglio. Superato l’ultimo casello di Treviglio, ci si immette nell’A58 Tangenziale Est Esterna Milano (TEEM) che consente all’A35 Brebemi di raggiungere la A1 all’altezza di Melegnano, la A4 all’altezza di Agrate, Linate e l’Area Metropolitana di Milano tramite due svincoli, a destra, Pozzuolo Martesana e a sinistra Liscate, che sboccano rispettivamente sulla SP103 Cassanese e sulla SP14 Rivoltana. A35 Brebemi ha ricevuto tre importanti riconoscimenti internazionali, in Usa e UK, quale miglior project financing infrastrutturale.

Info stampa:
Consilium Comunicazione
Andrea Cucchetti – acucchetti@consiliumcom.it; 349 5554664

 

Download articolo completo: PDF